Missione Lavatrice: Ecco come farla nel modo giusto (Parte 1)

L’idea di usare una lavatrice da solo ti spaventa? Non avere paura. Il processo non deve essere per forza difficile, ma ci sono alcune cose che dovresti sapere per poter lavare fino in fondo i tuoi vestiti. Magari hai paura che finirai per restringere tutti i tuoi maglioni preferiti o trasformare la tua maglia bianca preferita in una macchia rosa. Per aiutarti, abbiamo deciso di compilare una guida redatta da un esperto per spiegarti il modo giusto in cui utilizzare una lavatrice.

Una volta capito quanto facile sia il procedimento, diventerà come una seconda natura per te. I nostri consiglio sono stati forniti da un’esperta di guardaroba, abituata ad avere a che fare con ogni tipo di tessuto nella sua lavatrice.

Ecco come fare la lavatrice nel modo giusto:

1 Comincia con il dividere i capi da lavare

Cominciamo dall’inizio: il separare i capi. Sì, è molto noioso, ma è anche il caposaldo di una buona riuscita per la tua lavatrice. Probabilmente per adesso tutti i tuoi vestiti da lavare sono ammassati nello stesso cesto, non è vero? Niente di più sbagliato!

Idealmente, ci sono cinque categorie distinte in cui bisognerebbe separare i propri vestiti prima di un lavaggio: bianchi, colorati chiari, colorati scuri, lenzuola, e delicati. Ecco cosa dovrebbe andare in ogni categoria:

Bianchi: 

Un carico di bianchi significa che tutte le t-shirt di colori molto chiari, mutandine di cotone, pigiami, pantaloncini, e altri capi di colore bianco vanno in questo gruppo. Praticamente, qualsiasi cosa sia abbastanza chiara da non macchiare gli altri capi. Utilizza acqua calda per lavare i tuoi bianchi.

Colorati chiari: Nelle lavatrici, come nella vita di ogni giorno, il rosso significa pericolo. I vestiti rossi sono il pericolo numero 1 di ogni lavatrice, dato che si rischia sempre di colorare tutti gli altri vestiti di rosa pallido. Puoi lavare i rossi, gli arancioni brillanti, i rosa brillanti e i viola scuro insieme. Lavali in acqua fredda per ridurre la dispersione di colore.

Colorati scuri: 

Questa categoria dovrebbe includere capi come blue jeans, felpe, e vestiti da palestra. Praticamente tutti i capi che possano resistere alla tintura di un paio di jeans. Usa acqua calda per lavare i colori scuri.

Lenzuola e asciugamani: Se hai già lavato un asciugamano da bagno prima d’ora, saprai bene come alcuni possano produrre una sostanza lanuginosa che si attacca poi a tutti gli altri vestiti fino alla fine dei tempi. Assicurati di lavare asciugamani, lenzuola e strofinacci da cucina nell’acqua più calda possibile. L’alta temperatura uccide i batteri e deodorizza i capi naturalmente.

Delicati: Tenta di lavare qualsiasi cosa sia di seta, lino, vintage o simili in un carico separato. Questo include biancheria intima, reggiseni, slip vintage, e tutto quello che sarebbe rovinato da acqua calda e cicli troppo aggressivi. Anche i vestiti super-economici di H&M potrebbero trarre beneficio dalla cura aggiuntiva che questo ciclo ad acqua fredda da ai propri capi. L’acqua fredda stressa meno la fibra dei tessuti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *